Stava montando cartellonistica riguardante le norme sul lavoro nti-Covid 19, quando ha perso l’equilibrio ed è caduto dopo un volo di circa tre metri. Così è morto a Barletta un operaio 54enne. L’uomo era al lavoro in un cantiere per una ristrutturazione su una palazzina di via Peschiera, nel quartiere Settefrati, quando ha perso l’equilibrio cadendo dalla scala a libro sulla quale stava operando. Le sue condizioni sono apparse drammatiche sin dai primi momenti successivi all’impatto: il 54enne è stato trasportato all’ospedale Dimiccoli con lesioni multiple al cranio e alla colonna vertebrale cervicale, ma inutili sono stati i tentativi di soccorritori e medici di salvargli la vita.

I suoi famigliari hanno autorizzato l’espianto degli organi ed è stato il personale medico del reparto Donazione di organi dell’ospedale Bonomo di Andria, con la collaborazione dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione, a procedere all’espianto delle sue cornee. Sul posto sono intervenuti gli uomini dello Spesal ma ora sarà la Polizia di Stato di Barletta a indagare. Toccherà invece all’esame autoptico approfondire le cause del decesso.