Anche nella fase 2 dell’emergenza, il consiglio è rimasto quello di rimanere a casa e di uscire sono nei casi di necessità. Così, mentre le attività di ristorazione si organizzano per riaprire le porte in sicurezza, c’è chi ha pensato bene di godersi i primi timidi spiragli di post-Coronavirus affacciato alla finestra. O meglio, sul balcone. A lanciare l’idea, il movimento di Andria Bene in Comune. A raccoglierla, diversi bar, pizzerie e ristoranti della città, che ieri sera hanno servito la cena ai loro clienti direttamente a domicilio, in occasione della Notte Bianca dei Balconi: una boccata di aria fresca per molti locali, rimasti chiusi negli oltre due mesi di lockdown.

E visto che, per il momento, non è ancora consentito consumare nei locali, i locali sono entrati in casa. E da ogni casa è stata pubblicata su Facebook una foto o un breve video di un venerdì sera dal sapore di piccolo ritorno alla normalità.

Il servizio.