Donare: voce del verbo amare. Prende il nome di “carrello della solidarietà” l’iniziativa promossa dai gestori di tre supermercati di quartiere Despar di Andria che, in collaborazione con le parrocchie della prima zona pastorale della città e il Centro Mamre,
sono all’opera per tendere una mano a chi versa in condizioni di indigenza.

Da lunedì scorso, nei tre punti vendita di via La Specchia, via Mattia Preti e Via Garibaldi, è possibile acquistare e lasciare all’interno di un apposito carrello generi di prima necessità,
igienizzanti per la casa, prodotti per l’igiene personale. Insomma tutto ciò che può essere utile a dare sollievo a chi vive con maggior difficoltà questo periodo di emergenza
sanitaria, sociale ed economica.

A ritirare la spesa donata dai titolari dei tre supermercati e dai tanti avventori generosi i volontari del Centro Mamre, i quali provvederanno poi a distribuirla ai più bisognosi del
quartiere, su indicazione delle parrocchie. Un gesto di solidarietà, se pur piccolo, non rimane mai senza conseguenza; anzi il più delle volte ha il merito di continuare a muovere l’universo.