Dopo la Villa Comunale ed i parchi pubblici presenti in città, anche gli spazi pubblici con annesse panchine da oggi risultano interdetti. Ad Andria continuano ad essere adottate ulteriori misure per evitare assembramenti e alimentare il contagio da Coronavirus.

«Un altro nostro suggerimento che giustamente è stato recepito ed attuato dalla Gestione Commissariale della nostra città – ha detto il responsabile dell’associazione politico-culturale Forza Andria».