David Yeboah non ha dubbi: la Fidelis Andria deve fare del fattore campo un punto di forza nella rincorsa alla salvezza. Domenica al Degli Ulivi contro il Fasano sarà tempo di cercare il riscatto dopo il ko per 3-1 sul campo del Grumentum, che ha interrotto il filotto di tre risultati utili consecutivi e da imbattuti dei biancoazzurri. Di fronte un avversario settimo in classifica, equidistante da zona playoff e zona playout, e a secco di vittorie da nove incontri.

Arrivato ad Andria a dicembre, sin qui Yeboah ha messo a segno due reti. Nonostante la fiducia che Giancarlo Favarin ripone in lui, il 25enne ghanese sente di poter fare molto di più.

Schierato in coppia con Gulic domenica A Marsicovetere, Yeboah non ha impressionato alla pari della Fidelis. Con Palazzo e Tedesco, i due compongono un poker d’attacco da 15 reti complessive. Nota positiva in una squadra con una difesa terzultima, coincidente con la classifica della Fidelis, e un attacco da parte sinistra della graduatoria.

Fasano e Gravina in casa, Nardò in trasferta. Comparando le prossime tre sfide della Fidelis in campionato con le dirette concorrenti – compreso il Brindisi, oggi salvo a 30 e un margine di 4 punti su Iannini e soci – la sensazione è che la stagione biancoazzurra sia al momento decisivo. Yeboah ci crede e chiede il sostegno della piazza.

Il servizio.