Maltempo di fine ottobre: 2 milioni di euro stanziati dal Consiglio dei Ministri

Saranno 60 i Comuni pugliesi che avranno diritto al risarcimento

Ammontano a due milioni di euro i fondi stanziati dal Consiglio dei Ministri per i Comuni pugliesi colpiti dalla pesante ondata di maltempo che si è abbattuta su gran parte del territorio regionale a partire dal 19 ottobre scorso.

A farlo sapere è il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, che il 23 novembre scorso aveva incontrato, nella sede della Prefettura di Lecce, i rappresentanti dei comuni salentini danneggiati dagli eccezionali eventi atmosferici e ai quali aveva promesso azioni concrete da parte del Governo.

I due milioni rientrano nelle risorse messe a disposizione dal Consiglio dei Ministri per tutte le regioni italiane (12 in tutto) per le quali è stata estesa la dichiarazione dello stato di emergenza.

I fondi sono destinati agli interventi più urgenti, per fare fronte alle ai danni subiti a seguito dei nubifragi e delle violente grandinate che si sono abbattute sul territorio sino al mese scorso.

In un secondo momento, ulteriori risorse saranno stanziate dal Governo i danni ai luoghi pubblici e alle infrastrutture viarie e portuarie.

Saranno 60 i Comuni pugliesi che avranno diritto al risarcimento: tra questi ci sono tutti quelli del Salento presenti all’incontro in Prefettura con il ministro Boccia, ma anche Altamura e diversi centri della provincia di Taranto.