«Abbiamo toccato il record di denatalità: gli ultimi dati Istat certificano che nel 2018, in Italia, si sia toccato il punto più basso degli ultimi dieci anni con 439mila nascite. Il trend, costantemente in declino, è ormai noto e da tempo chiediamo ad Emiliano un Piano per la Famiglia». Interviene così, in una nota, il presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo.

«Abbiamo proposto una mozione in Consiglio regionale, approvata all’unanimità, a seguito della quale si è sviluppata la Conferenza regionale per le Politiche familiari. Convegni, dibattiti e incontri che Emiliano sembra aver dimenticato, perché del Piano non si sa più nulla. Eppure, la desertificazione del Mezzogiorno e della Puglia in particolare, maglia nera per tasso di natalità, è un’emergenza da “codice rosso”. Abbiamo il dovere di suonare la sveglia a questa Giunta perché le promesse si mantengono e non si può andare avanti a proclami senza fatti concreti. Avevamo chiesto misure a sostegno della famiglia, della natalità ed anche di lotta al precariato: se c’è il dramma delle “culle vuote” nella nostra Regione è soprattutto perché le giovani coppie non hanno certezze economiche per il futuro. Solo la stabilità economica può dare un impulso significativo e decisivo alla formazione delle nuove famiglie, spronando le coppie a mettere al mondo figli. Diversamente, abbiamo un futuro già scritto e c’è davvero da scherzare».