Crollo di via Pisani: salgono ad otto gli indagati dalla Procura di Trani

Stamane sopralluogo del consulente nominato che avrà il compito di verificare il perchè del collassamento

Sono otto gli indagati da parte della Procura di Trani sul crollo di una parte di una palazzina in via Pisani ad Andria avvenuta lo scorso 17 ottobre. Sale dunque il numero degli indagati con l’aggiunta di quattro operai e del responsabile della sicurezza oltre a proprietario e committente dei lavori, progettista e direttore dei lavori. Accanto alla palazzina parzialmente crollata, nella quale c’era quella sera una donna 90enne rimasta miracolosamente illesa, erano da poco iniziati dei lavori con l’abbattimento di un altro stabile confinante.

Questa mattina, invece, c’è stato il sopralluogo sul cantiere del consulente, una CTU, nominata dalla Procura. A lui toccherà accertare se possa esistere una correlazione tra i lavori di demolizione dello stabile vicino ed il crollo parziale ed improvviso della palazzina. Bisognerà anche capire se il cedimento strutturale potesse esser previsto e se tutte le misure di sicurezza nel cantiere erano state predisposte. Ferito un vigile del fuoco che intervenne sul posto.