La Fidelis Andria Handball riparte dai suoi giovani per il campionato di B

La Fidelis Andria Handball riparte dai suoi giovani per il campionato di B

Coach Colasuonno: «Freschezza e sana incoscienza per dire la nostra»

Tra riconferme e nuovi acquisti: ecco il roster che affronterà il prossimo campionato di serie B per il terzo anno consecutivo nel quinto anno di vita della storia del club.

La Fidelis Andria Handball è pronta e la strategia è chiara; mantenere alta la competitività della squadra nel campionato di serie B con l’inserimento e quindi la crescita dei ragazzi proveniente dal vivaio del settore giovanile andriese. La rosa infatti è composta per tre quarti da ragazzi andriesi giovanissimi e l’età media della squadra è di 19,8 anni. Tra i giovani andriesi riconfermati ci sono Cavaliere (‘00), Zagaria Marco (‘01), Del Giudice (‘01), Carbutti (‘02), oltre ai più grandi Capozza (‘95), il portiere veterano Cannone Nicola (‘75), il capitano Colasuonno Giuseppe (‘95). Confermati inoltre il fasanese Andrea Martucci e i sipontini Esposto e Losciale.

Due i volti nuovi di questa stagione ovvero il nocese Francesco Degiorgio, che ha già giocato nella Fidelis due stagioni fa, e il francese ventenne Madéc Chenais proveniente dalla società parigina del PUC Handball, club dove è cresciuto.

Quest’anno il campionato di serie B si dividerà in due gironi Campania-Lazio e Puglia-Calabria (Fidelis Andria, Terranova da Sibari, Crotone, Altamura, Pallamano Fasano, Ginosa e Gymnica Sveva) e gli obiettivi della società sono molto chiari.

«Abbiamo inserito molti ragazzi Under 15 in prima squadra quest’anno, ragazzi molto promettenti e che puntiamo a far crescere, affiancando loro gente con più esperienza, seppur ancora giovane con età compresa tra i 17 e i 24 anni – ammette il presidente Nunzio Colasuonno – abbiamo inoltre puntellato la squadra per mantenerla competitiva in vista del prossimo campionato di serie B, con l’obiettivo di ricreare gli stessi presupposti dello scorso anno, perché come dichiarato negli scorsi 4 anni di vita del nostro club l’obbiettivo è migliorarsi anno dopo anno, nonostanti le continue difficoltà economiche e strutturali».

Il coach Riccardo Colasuonno dichiara: «Ci stiamo allenando duramente dal 26 agosto scorso e stiamo recuperando pian piano infortunati di lungo corso. Quest’anno abbiamo allestito una squadra molto più giovane dello scorso anno. In alcuni momenti della stagione potremo pagare un po’ di inesperienza, ma sono sicuro che la freschezza e un po’ di incoscienza dei nostri giovanissimi ragazzi potranno colmare l’esperienza che manca. Il campionato si preannuncia molto più equilibrato dello scorso anno e sono sicuro che ogni partita sarà combattuta punto a punto fino all’ultimo minuto e secondo me la differenza la farà la squadra che riuscirà a essere più continua soprattutto in trasferta».