Xylella, Marmo e Damascelli con la delegazione dei parlamentari di FI nei luoghi colpiti

Xylella, Marmo e Damascelli con la delegazione dei parlamentari di FI nei luoghi colpiti

Il capogruppo in Regione: «Emiliano pienamente responsabile»

Il presidente del Gruppo di FI in Consiglio regionale Nino Marmo e il consigliere Domenico Damascelli hanno partecipato questa mattina alla visita della delegazione di parlamentari Fi nei luoghi colpiti dalla Xylella.

«Se si fosse attuato il Piano Silletti – ha detto Nino Marmo – probabilmente oggi non ci troveremmo dinanzi a un disastro di tale portata, agevolato dagli ambientalisti, dal Movimento 5 Stelle e dallo stesso Emiliano. La sentenza dell’Unione Europea inchioda Emiliano: Silletti è stato commissario straordinario fino al 2015, le piante sono state dissequestrate dalla magistratura nel 2016 e la sentenza riguarda il periodo dal 2013 al 2018, ovvero con Emiliano pienamente responsabile. Lo stanziamento apparente erogato dal governo nazionale e regionale era di 100 milioni, ma solo 30 milioni sono effettivamente in campo e sono stati messi dalla Regione: degli altri 70, promessi dall’ex ministro Centinaio, non vi è nemmeno l’ombra perché arriveranno, forse, da alcune economie del bilancio dello Stato da recuperare a fine anno. Anche le risorse del decreto 44 sono bloccate, ancora in attesa del via libera del Cipe. Quindi, per la Xylella ad oggi sono stati destinati pochi spiccioli e nulla di più. La nostra opposizione in Regione sarà intransigente come sempre e se Emiliano continuerà a girare a vuoto, saremo costretti a chiedergli i danni per tutto quello che non ha fatto. Dobbiamo restituire alla Puglia un futuro, facendo rinascere il Salento».