Fidelis, mercato in fermento: dopo Palazzo, Montemurro ed Aprile si attende Kosnic

Ieri la presentazione ufficiale di Favarin e Langella: per Cristaldi si attende solo la firma

Mercato in fermento. Giusto definirlo così quello della Fidelis. Ieri, in occasione della presentazione ufficiale del neo tecnico Giancarlo Favarin e del lancio della campagna abbonamenti, l’Andria ha annunciato due rinforzi e ratificato un accordo già preso in precedenza. Il grande colpo per l’attacco si chiama Loris Palazzo, ex Team Altamura, a segno dodici volte nella passata stagione con i murgiani: 11 in campionato ed uno in Coppa. Ha già avuto Favarin come allenatore nell’esperienza a Bisceglie. Ufficiale anche la firma di un altro ex Team Altamura, vale a dire il centrocampista Giampiero Montemurro, che era stato annunciato già precedentemente dalla società. Il rinforzo in difesa si chiama invece, Michele Aprile, fedelissimo del direttore sportivo Vincenzo De Santis: torna al Degli Ulivi dopo aver disputato un ottimo campionato in Eccellenza con il Barletta.

Oggi, intanto, sarà il giorno di Jevrem Kosnic: l’arrivo del centrale difensivo serbo, reduce dall’esperienza nella serie A rumena con il Cluj, è atteso ad Andria per stasera. In Italia ha militato nella Primavera del Palermo e in C con Pisa e Reggina: proprio con i calabresi ha fatto gol al Degli Ulivi su rigore nella stagione 2016-2017: sulla panchina della Fidelis c’era proprio Favarin. Restano da valutare, inoltre, le posizioni di Mirko Bortoletti, piace in C alla Pistoiese, e Savino Leonetti, ingaggiato prima della separazione con Alessandro Potenza. Capitolo Mati Cristaldi: l’attaccante argentino avrebbe espresso la volontà di cimentarsi nel calcio professionistico. Se dovesse restare in D, in pratica, lo farebbe solo e soltanto per continuare a giocare con la maglia della Fidelis.