La Futsal Andria saluta Giovanni Rutigliani: grande festa per l’addio al calcio a 5

Al “PalaColombo” di Ruvo un quadrangolare con calcettisti provenienti da tutta la Puglia

Ha indossato la maglia biancoazzurra per 2 anni e mezzo ma è subito entrato nei cuori degli andriesi: tifosi, appassionati, dirigenti e compagni di squadra. Giovanni Rutigliani, centrale difensivo della Futsal Andria, ha disputato la sua ultima gara lo scorso 30 marzo in quel di Talsano contro il Gioco Calcio Taranto, dopo una carriera ricca di soddisfazioni, successi ma soprattutto sacrifici.

Il calcettista ruvese classe ’84 con grande fermezza ha deciso di smettere con il futsal giocato e la compagine presieduta da Michele Zingaro, ha voluto dedicargli una giornata di sport nella sua Ruvo, in quel “PalaColombo” dove Giovanni ha mosso i suoi primi passi da calcettista per poi arrivare alle categorie nazionali.

Un quadrangolare con tanti amici e “nemici” di mille battaglie, dai tecnici Max Bellarte, Miki Grassi, Francesco Masi, Rocco Tedone, Michele Bizzoca ai calcettisti Vera, Lestingi, Dell’Olio, Campanale, Acquaviva, Diomede e tanti altri, e naturalmente non potevano mancare gli ex compagni di squadra della compagine andriese.

Tanti sorrisi e scroscianti applausi per un calcettista esemplare che ha fatto dell’impegno, della serietà, dell’abnegazione e della rocciosità difensiva i suoi marchi di fabbrica. Rutigliani lascia il futsal giocato, ma la passione per questo sport resta immutata e quasi certamente il futuro lo porterà a non restare a casa il sabato.