Servizio di raccolta di igiene urbana in scadenza, Nespoli: «Quali iniziative sono state adottate?»

Servizio di raccolta di igiene urbana in scadenza, Nespoli: «Quali iniziative sono state adottate?»

L’interrogazione del consigliere comunale rivolta al Sindaco Nicola Giorgino

«Il servizio di raccolta di igiene urbana ha avuto avvio in data 1/9/2012 nei Comuni di Andria e Canosa di Puglia; il contratto d’appalto de qua è ormai prossimo alla scadenza stante la sua durata settennale; come si evince dai verbali dell’ARO 2 BT, nei mesi scorsi si sarebbero tenute vari incontri a livello di AGER e Giunta ARO 2 BT per definire le modalità di affidamento della progettazione del servizio attraverso l’affidamento all’esterno; alla data odierna non si hanno notizie da parte dell’AGER del completamento di atti finalizzati a dare avvio alle procedure di individuazione del professionista da incaricare per la progettazione del servizio unitario di ARO». Sono questi alcuni stralci dell’interrogazione presentata dal consigliere comunale Antonio Nespoli al presidente del Consiglio Comunale, Marcello Fisfola, e al Sindaco di Andria, Nicola Giorgino.

«Dal perdurare dell’inerzia e/o di eventuali ragioni ostative in ordine alle attività su descritte potrebbe derivare un grave detrimento per le comunità interessate – si legge – si interroga il Sindaco, anche nella sua qualità di Presidente dell’Unione dei Comuni ARO 2 BT, al fine di conoscere quali iniziative siano state adottate presso gli Organi e le Strutture competenti, per il perfezionamento degli atti propedeutici alla definitiva indizione della nuova gara per la gestione unitaria del servizio di igiene urbana, stante la ormai prossima scadenza del contratto in essere».