SULLA MIA PELLE

Quella di Stefano Cucchi è stata una tragedia non solo umana e personale, ma anche collettiva poichè ha interessato l’intero sistema paese, un sistema che si è dimostrato per alcuni versi fragile.

Il Forum di Giovani Andria non poteva rimanere estraneo all’attività di sensibilizzazione, confronto e discussione su una tematica cosi rilevante. Il film “Sulla mia pelle” che racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi sarà proiettato lunedì 15 ottobre alle ore 21.30 presso il Laboratorio Urbano Officina San Domenico.

L’ultima settimana nella vita di Stefano Cucchi è un’odissea fra caserme dei carabinieri e ospedali, un incubo in cui un giovane uomo di 31 anni entra sulle sue gambe ed esce come uno straccio sporco abbandonato su un tavolo di marmo. Alessio Cremonini ha scelto di raccontare una delle vicende più discusse dell’Italia contemporanea. Cremonini sceglie di non fare di Cucchi un santino, anzi, ne illustra bene le debolezze e le discutibili abitudini di vita. Stefano acconsente alla propria odissea perché si vive come una “cosa da posare in un angolo e dimenticare”: e perciò minimizza, non si fa aiutare, non cerca di rendersi simpatico, alle autorità come al pubblico. Un caso di cronaca dei nostri tempi che tanto fa riflettere e pone i cittadini e i giovani d’innanzi a importanti spunti di riflessione.