Sequestrati dalla Polizia Locale diversi botti illegali in un “tutto mille” di Andria

Sequestrati dalla Polizia Locale diversi botti illegali in un “tutto mille” di Andria

Matera: «Un commercio florido da ridimensionare e debellare»

«Come per Natale anche per la festa di Capodanno si è proceduto ad intensificare controlli generali e specifici da parte della Polizia Locale, di concerto anche con le altre forze dell’ordine. Obiettivo primario in queste ore è impedire l’utilizzo di botti illegali, pericolosi e nocivi, specie per tutelare i minori». Interviene così, in una nota, l’Assessore alla Polizia Locale Pierpaolo Matera.

«Un “commercio” florido in questi giorni di fine anno che si cerca di ridimensionare e debellare – si legge -. Questa mattina, infatti, è avvenuto il sequestro presso una rivendita di prodotti vari “Tutto Mille” di Andria. Ringrazio il personale della Polizia Locale che per tutto il mese di dicembre si è prodigato in silenzio e con abnegazione per garantire la sicurezza della nostra comunità con azioni utili e necessarie. Ovviamente l’auspicio è che tutti comprendano che l’acquisto di un botto illegale è un grave rischio per se stessi e per gli altri».

Nello specifico sono stati sequestrati:

  • 4 confezioni di artifizi ad effetto scoppio del “tipo batterie di tubi monocolpo”;
  • 9 artifizi del “tipo tubi mono colpo”;
  • 2 artifizi del tipo mortaio sprovvisto delle informazioni minime;
  • 19 articoli pirotecnici “Bengala Freeman Gigante” sprovvisti delle informazioni minime;
  • 1 artificio pirotecnico “BAR/27 – razzo”.