Fidelis, De Filippo: «Ingenuità sul gol. Ma stiamo crescendo e vogliamo riscattarci subito»

Parla il giovanissimo esterno andriese nel classico appuntamento di metà settimana

“Pari e patta” che equivale al decimo risultato utile consecutivo. La Fidelis, tornata a casa della trasferta di Fasano con un punto prezioso strappato al “Vito Curlo”, può vantare una serie positiva da doppia cifra, aperta due mesi fa con la vittoria, la prima in questo campionato di serie D, al “Degli Ulivi” contro l’Ercolanese. Due mesi dopo, l’Andria può godersi una sorprendente sesta posizione in classifica, ad un solo punto dalla zona playoff. E anche a Fasano ha dimostrato di essere in salute.

Avrebbe potuto vincerla la partita la Fidelis, passata in vantaggio con Forte, prima di subire l’aggancio del Fasano, causato da un piccolo calo di concentrazione di Leonardo De Filippo. Indecisione a parte in occasione del gol del pareggio, De Filippo è stato autore di una buona partita al “Vito Curlo”. Il classe ’99 di Manfredonia è un centrale difensivo che Potenza sta utilizzando come esterno sulla corsia mancina. È uno dei tanti ragazzi interessanti dell’attuale rosa della Fidelis, che nella speciale graduatoria “Giovani D Valore” occupa la terza posizione del girone H. La classifica, che tiene in considerazioni i calciatori juniores utilizzati dal primo minuto, vede in testa Sarnese e Sorrento: solo le due campane hanno sin qui impiegato dall’inizio una formazione più giovane, ma nella graduatoria del raggruppamento hanno rispettivamente sette e otto punti in meno rispetto ai biancazzurri.

Oltre ad allungare la serie positiva, la Fidelis può puntare a tornare in zona playoff sfruttando il doppio turno casalingo in quattro giorni: domenica alle 15 contro il Nola di Troianiello e Gennaro Esposito; mercoledì prossimo, molto probabilmente alle 16, sempre al “Degli Ulivi”, contro la Sarnese.