Presentazione di “RiGenerazione Italia” il 10 novembre al Chiostro S. Francesco

Presentazione di “RiGenerazione Italia” il 10 novembre al Chiostro S. Francesco

Un movimento costituito da giovani, obiettivo: nuova linfa al dibattito politico

Una generazione di giovani per dare nuova linfa valoriale al dibattito politico. Merito, riduzione delle disuguaglianze e cultura è questo il percorso per contrastare il mal costume e la prepotenza che è presente in Italia.

Sabato 10 novembre presso il Chiostro di San Francesco, dalle ore 17.30, ad Andria si terrà l’apertura dell’Agorà di RiGenerazione Italia. Al centro del dibattito, aperto a tutta la cittadinanza e soprattutto alle giovani generazioni andriesi, ci sarà la costruzione di una visione futura per aggregare la comunità locale sui principi costituzionali di solidarietà e uguaglianza per promuovere un nuovo percorso politico locale, nazionale ed europeo.

«Sicurezza non significa solo cacciare il richiedente asilo ma combattere la criminalità organizzata e la mafia che ci priva del futuro e della nostra salute avvelenando il nostro territorio. Giustizia non è giustizialismo popolare ma certezza di un giusto processo e integrità dello Stato che si impegna a perseguire e combattere le mafie. Uguaglianza non significa reddito minimo ma fornire a tutti, indipendentemente dal ceto sociale di appartenenza, gli stessi strumenti per poter studiare e trovare un lavoro sicuro che premi il merito e non dequalifichi le nostre competenze» commenta Shady Alizadeh, promotrice dell’agorà di RiGenerazione Italia ad Andria.

RiGenerazione Italia è un movimento generazionale nato in Italia per costruire un campo politico, civico e sociale alternativo all’attuale governo Lega-M5S e ispirato ai valori democratici e progressisti. Al centro della nostra azione ci sono le nuove generazioni: l’unico motore possibile di un percorso di idee ed energie destinato a costruire un nuovo futuro per l’Italia e l’Europa.