Il G7 sbarca all’Istituto “Ettore Carafa” di Andria

La simulazione degli studenti sulle tematiche mondiali

Scoprire come funziona il G7, capirne i meccanismi e immedesimarsi nei panni di coloro che rappresentato i grandi Stati d’Europa e del Mondo. Si è svolto dall’8 al 10 ottobre all’interno dell’Istituto “Ettore Carafa” di Andria il progetto “Global YounG7”, un’iniziativa nazionale che ha visto il coinvolgimento di 17 scuole italiane, di cui 4 pugliesi, compreso l’istituto andriese con indirizzo economico. Coinvolte 11 classi terze e quarte, per un totale di 54 studenti nei panni di delegati e 10 nelle vesti degli staff (tra tecnico e press interno).

Obiettivo, rendere i ragazzi consci di quelle che sono le tematiche concrete discusse nelle sedi di incontro tra le alte cariche governative del mondo. Una funzione ben sottolineata dal dirigente scolastico Vito Amatulli. (L’intervista)

Non a caso, spesso si dice che “Si impara praticando”, e gli studenti dell’Istituto “Ettore Carafa” grazie a questa esperienza hanno avuto modo di conoscere tante tematiche a volte sconosciute. (Le interviste)

Insomma, un modo per essere aggiornati ed essere pronti per il futuro, da buoni cittadini consapevoli “del domani”. Al termine dell’iniziativa verrà eletto un vincitore che andrà a Roma, dal 21 al 23 ottobre, per partecipare a “Futura Roma”, mentre altri studenti saranno premiati con alcuni riconoscimenti a livello scolastico.