PD Andria, superate le 70 adesioni in vista di “Per l’Italia che non ha paura”

PD Andria, superate le 70 adesioni in vista di “Per l’Italia che non ha paura”

Evento a Roma organizzato dal Partito Democratico nazionale

«Da circa dieci mesi – si legge in un comunicato del PD di Andria – la nuova segreteria del Partito Democratico di Andria risulta impegnata in un’ardua sfida per il rilancio delle attività del circolo locale, senza trascurare la necessaria attività di opposizione in Consiglio Comunale nei confronti di una discutibile amministrazione della città da parte del sindaco Nicola Giorgino, della sua instabile Giunta e della maggioranza di centro-destra, sprofondata da mesi nel caos generale.

Nel primo pomeriggio di domenica prossima, 30 settembre, il Partito Democratico ha organizzato la manifestazione pubblica “Per l’Italia che non ha paura”, la quale si terrà in Piazza Del Popolo a Roma per contestare la politica dell’odio e riorganizzare il campo delle forze progressiste. Giovanni Vurchio (segretario PD Andria) e la sua squadra hanno lavorato affinché questa potesse rappresentare una grande occasione di discussione politica per la comunità locale e, ad oggi, le adesioni raccolte per raggiungere la Capitale sono più di settanta».

«In un periodo di evidente difficoltà per il centro-sinistra italiano e locale – ha dichiarato lo stesso Vurchio – noi ripartiamo da questi numeri, che sono significativi ed incoraggianti. Ho la fortuna di avere a disposizione una squadra giovane e volenterosa, grazie alla quale stiamo cercando di recuperare credibilità attraverso un’attività politica decisa ed attenta alle esigenze delle fasce più deboli della popolazione. Gli obiettivi principali sono due: arginare l’attuale gestione scellerata delle finanze pubbliche comunali e diventare una valida alternativa ad ogni forma di populismo, alla luce delle evidenti lacune del nuovo Governo giallo-verde. Andria e l’Italia meritano di più».