Lotta all’illegalità, dal 19 settembre ecco i “vigili di prossimità”

Presidieranno sei diverse zone della città. Riorganizzato il corpo della Polizia Locale

Saranno divisi in sei diverse zone, in modo da presidiare l’intera città. Si muoveranno generalmente in coppia, a piedi, con turni mattutini e pomeridiani. Un primo assaggio di quella che sarà una più incisiva azione di lotta all’illegalità su tutto il territorio.

Parliamo dei “vigili di prossimità”, gli agenti della Polizia Locale che, a partire da mercoledì 19 settembre, saranno impegnati a prevenire e combattere gli episodi di microcriminalità nella città di Andria. Dopo il via libera della Giunta del 16 luglio scorso, il servizio sarebbe dovuto partire il primo settembre, ma è stato fatto slittare di un paio di settimane per motivi organizzativi.
Questa mattina, la presentazione ufficiale, ospitata nella sede del Comando della Polizia Locale. La risposta dell’amministrazione comunale alle richieste di maggiori controlli e maggiore sicurezza da parte dei cittadini.

conferenza vigili prossimità (1)

Il servizio sarà reso possibile grazie ad una riorganizzazione del corpo della Polizia Locale che, parallelamente alle mansioni svolte quotidianamente, avrà compiti di controllo e prevenzione, quartiere per quartiere. Dei nuovi presidi di legalità, che oltre a garantire maggiore sicurezza, miglioreranno la percezione della presenza delle Forze dell’Ordine, su tutto il territorio cittadino.