Incendio a Posta di Mezzo: danneggiati 2 ettari di ulivi, querce e conifere

Provvidenziale intervento delle Guardie Federiciane: terzo incendio in pochi giorni

Un ampio incendio si è sviluppato nella serata della vigilia di Ferragosto nei pressi della SP174 e precisamente nelle vicinanze della masseria di Posta di Mezzo. In fumo oltre 2 ettari di oliveto a cultura intensiva, ma anche alberi di querce e conifere poste nelle vicinanze della masseria e della chiesetta presenti in quel territorio a pochi chilometri da Castel del Monte.

Flabelli e soffiatore ma anche l’idrante all’opera grazie all’intervento dei mezzi e dei volontari delle Guardie Federiciane di Andria allertate dalla SOUP nel pomeriggio del 14 agosto. Provvidenziale intervento dei Federiciani giusti sul posto ed al lavoro per diverse ore per completare tutte le operazioni di spegnimento. Per Francesco Martiradonna, responsabile delle Guardie andriesi, «questo è il terzo incendio che si sviluppa in pochi giorni. Sarà un caso? – spiega Martiradonna – Siamo intervenuti una settimana fa per spegnere le fiamme in un tendone di uva e nel mese di Luglio un nuovo incendio su di un altro tendone, poco distante da questi».