Fidelis Andria Handball iscritta in serie B, Colasuonno il nuovo tecnico

Fidelis Andria Handball iscritta in serie B, Colasuonno il nuovo tecnico

Polichetti e Capozza i primi innesti per la prossima stagione

Continua il lavoro della Fidelis Andria Handball per preparare al meglio la prossima stagione sportiva. Infatti il 1 agosto la società federiciana di pallamano ha effettuato l’iscrizione al prossimo campionato di serie B in largo anticipo rispetto alla scadenza imposta dalla FIGH.

La società ha inoltre deciso di non confermare Nicola Realmonte ed ha assegnato la guida tecnica al coach Colasuonno Riccardo che guiderà sia la prima squadra che il gruppo del settore giovanile Under 15 che ha già guidato gli scorsi anni ed inoltre sarà supervisore di tutte le attività promozionale e scolastiche che la società porta già avanti da 3 anni.

fidelis handball innesti (1)

«Il nostro obiettivo è dare continuità e basi solide al nostro progetto – afferma il neo-tecnico biancoazzurro. Come sempre pensiamo in primis alla crescita del nostro settore giovanile a partire dall’importante lavoro che la società effettua nelle scuole e nel promozionale fino all’attività agonistica dove parteciperemo al campionato Under 15 per il secondo anno consecutivo con lo stesso gruppo dove sappiamo di avere elementi validi e veramente interessanti e che cominceremo già ad aggregare in maniera costante negli allenamenti della prima squadra, cercando di dare anche minutaggio in serie B, quando lo riterró opportuno».

Intanto per la prima squadra importanti le conferme dei giovani Suriano, Del Giudice, Campanile, Zagaria Marco e del mancino Carbutti. Per quanto riguarda i primi innesti importanti i ritorni degli andriesi Stefano Polichetti classe 96 e di Roberto Capozza classe 92 che vantano esperienze in passato nella vecchia serie C e in serie B.

«Abbiamo deciso per la prima squadra oltre che di aumentare la qualità della rosa, di trovare gente con più esperienza e con un pizzico di malizia in più, anche se comunque manterremo una rosa giovane, formata dal 70% da andriesi, cosa a mio avviso da non sottovalutare – afferma il tecnico Riccardo Colasuonno – non sono uno che fa proclami, perché preferisco dimostrare coi fatti in campo quali potranno essere le ambizioni nel prossimo campionato di serie B, rimaniamo sempre coi piedi per terra, ma sicuramente ci siamo posti l’obiettivo di migliorare il terzo posto dello scorso anno».