Tragedia Bari-Nord, i nomi delle 23 vittime scolpiti in stazione

Scoperta la targa nel tardo pomeriggio davanti a parenti, media ed istituzioni

Prima della Santa Messa, in programma nella Cattedrale di Andria, per celebrare il secondo anniversario del disastro ferroviario che causò la morte di 23 persone e il ferimento di altre 51, attorno alle ore 18.30 è stata scoperta presso la stazione di Andria una targa commemorativa nella quale sono stati scolpiti tutti i 23 nomi delle vittime.

Un altro momento emozionante di questa lunga giornata che ha visto in mattinata la scopritura della targa in piazza Aldo Moro a Bari e nel pomeriggio l’arrivo sul luogo della tragedia, accaduta il 12 luglio del 2016, del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli.

In piazza dei Bersaglieri presenti il sindaco di Andria Nicola Giorgino, il sindaco di Terlizzi Ninni Gemmato, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il vescovo della Diocesi di Andria Mons. Luigi Mansi, i parenti delle vittime e tanti cittadini.

«Questa targa ricorderà per sempre coloro che hanno perso la vita in una tragedia che non deve essere assolutamente dimenticata». Queste le parole del sindaco Giorgino durante la cerimonia.