Cocaina nascosta sotto il tetto di un appartamento: arrestato 50enne

Operazione dei Carabinieri a Minervino Murge. Fondamentale l’ausilio del cane “Zilo”

I Carabinieri di Minervino hanno tratto in arresto un 51enne, già noto alle Forze dell’Ordine, per spaccio di stupefacenti.

Nella mattinata, i militari, coadiuvati da una unità cinofila appositamente giunta da Bari, avendo il sospetto che nell’abitazione di un pluripregiudicato, vi potesse essere occultata della droga, hanno perquisito l’abitazione dell’uomo.

Il fiuto infallibile del cane “ZILO” hanno permesso di rinvenire, ben occultati sotto una tegola del tetto dell’appartamento, un borsello, con all’interno 20 grammi di cocaina, materiale per il taglio ed il confezionamento dello stupefacente, un bilancino di precisione un coltellino a serramanico, una forbice e un rotolo di nastro adesivo. Il tutto sottoposto a sequestro.

L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione della locale Procura, tradotto presso la casa circondariale di Trani.