Una “bicipolitana” per rivoluzionare la mobilità degli andriesi

E’ la proposta di Fratelli d’Italia. Progetto già realizzato in diverse città del centro e nord Italia

bicipolitanandriaL’idea è semplice: creare una metropolitana interamente dedicata alle bici. Una “Bicipolitana”, appunto, che non sia semplicemente un sistema di piste ciclabili bensì una nuova idea di mobilità che rivoluzioni la cultura di movimento e spostamento degli andriesi in città. E’ quanto proposto, in un convegno svoltosi all’interno dell’Auditorium dell’ITES “Carafa”, da Fratelli d’Italia. Un progetto già pronto e messo a disposizione dell’amministrazione comunale, realizzato da esperti della materia tenendo conto dei diversi aspetti in campo e nato grazie alla fusione di numerose idee già realizzare in città del nord e centro Italia. In particolare la Bicipolitana è già attiva nel comune di Pesaro con cui è stato stretto proprio un rapporto diretto per la stesura del progetto BicipolitanAndria.

Una serata nella quale essenziale è stato il ruolo anche di Legambiente Puglia presente anche con i rappresentanti cittadini. La mobilità sostenibile, è stato più volte ribadito durante il convegno, è il modello ideale di un sistema di trasporti che riduce al minimo l’impatto ambientale, massimizzando l’efficienza, l’intelligenza e la rapidità degli spostamenti.

Nove linee per la Bicipolitana con le attuali piste ciclabili inglobate e ben 20 stazioni di scambio per le bici con torrette di ricarica elettriche. Importante novità anche dedicata alle piste ciclabili o agli itinerari extraurbani con un percorso tra Andria e Castel del Monte oltre che tra il centro città ed il Boschetto di Sant’Agostino. Il progetto è stato protocollato giovedì scorso e resta a disposizione dell’Amministrazione comunale. Nei prossimi giorni, invece, partiranno anche dei tavoli tecnici proprio in collaborazione con Legambiente per recepire ulteriori suggerimenti e valutare eventuali aggiustamenti progettuali.

Il servizio completo su News24.city.