Final T-IME, un momento di condivisione e divertimento come voleva Don Bosco

Final T-IME, un momento di condivisione e divertimento come voleva Don Bosco

Alla PGS Don Bosco Andria Giovanissimi la Vittoria del Torneo

Don Bosco diceva: “Amate ciò che amano i giovani, affinché essi amino ciò che amate voi.”, ed è questo lo spirito che ha caratterizzato la settima edizione dell’evento sportivo denominato “Final T-IME”, organizzato dall’Ispettoria Meridionale Salesiana, tenutosi a Potenza dal 29 aprile al 1 maggio. A questo evento sportivo hanno partecipato gli oratori della Puglia, Calabria, Campania, Basilicata e la lontana Albania per un totale di 400  tra accompagnatori ed atleti.

La novità di quest’anno è stata quella di inserire un torneo di volley femminile, un modo per far conoscere una realtà alternativa a quella del calcio, novità che potrebbe permettere una crescita anche in quel settore, per far in modo che anche la categoria femminile possa partecipare ad eventi di questa portata.

Final T-IME non è solo sport e divertimento, ma condivisioni di messaggi positivi. Il Giorno 30 Maggio, infatti, si è tenuto un incontro con un “atleta di Dio”, l’attaccante del neo-promosso Potenza, Carlos Clay França, che ha raccontato come la sua fede lo abbia aiutato nei momenti bui, regalando speranza a tutti i presenti.

Ben hanno figurato le squadre della PGS DON BOSCO ANDRIA. La categoria Giovanissimi hanno vinto il Torneo battendo la forte squadra di Scutari (Albania). Le altre due squadre hanno ben figurato con il piazzamento della squadra Esordienti che ha disputato la finale di 3-4 posto con il Lecce e la categoria Pulcini si sono qualificati al 5 posto.

Un viaggio carico di emozioni contrastanti. Da un lato la gioia di chi vinceva una gara, dall’altro gli sguardi tristi di quei ragazzi che non ce la facevano, ma che venivano cancellati dalla scoperta di nuove realtà e dalla consapevolezza di aver conosciuto nuove persone. Questo è lo spirito che caratterizza ogni evento di questo tipo, perché lo sport è un momento di cruciale rilevanza per l’educazione dei ragazzi a valori importanti come quelli del rispetto, dell’amicizia, del gruppo e ha il potere di far crescere esperienza dopo esperienza, sia quando si vince che quando si perde.