Guardie Federiciane coinvolte in un incidente, arriva la solidarietà della Protezione Civile

Guardie Federiciane coinvolte in un incidente, arriva la solidarietà della Protezione Civile

Distrutto il mezzo utilizzato per lavorare. Ferito lievemente il prof. Martiradonna

Lo scorso venerdì 4 maggio le Guardie Federiciane di Andria con a capo il prof. Martiradonna sono rimasti coinvolti in un incidente stradale. Il mezzo sul quale viaggiavano è andato completamente distrutto ed il prof. Martiradonna è rimasto lievemente. In questi giorni lo stesso prof. Martiradonna ha dato il via ad una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di un nuovo veicolo per permettere alle Guardie Federiciane di poter continuare il loro lavoro e la Protezione Civile della Bat ha risposto subito all’appello con un grande gesto di solidarietà.

«Abbiamo appreso che l’Associazione ha avviato una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di un nuovo veicolo; non potevamo restare indifferenti! Sappiamo tutti come negli ultimi tempi si sia diffusa l’idea, talvolta in maniera ingiustificata, che le Associazioni di Volontariato abbiano smarrito i principi su cui fondano le proprie radici ritenendole ormai interessate unicamente alla gestione di quelle attività che garantiscano entrate di natura economica, senza però considerare che anche grazie a quelle entrate si rende possibile la realizzazione di una moltitudine di interventi in favore della popolazione che, diversamente, non saprebbe su chi contare.

E’ un’idea che non abbiamo mai condiviso poiché troppo generalista, pur consapevoli che tra le Associazioni di Volontariato possano essercene alcune che abbiano nel tempo smarrito la strada. Ed è proprio per questo motivo che riteniamo sia un nostro preciso dovere continuare a diffondere i principi di solidarietà su cui quelle stesse Associazioni sono state fondate, alcune ormai più di trent’anni addietro. Nei prossimi giorni ognuno dei sodalizi enunciati a margine della presente devolverà autonomamente un contributo economico finalizzato all’acquisto di un nuovo veicolo per le attività di Protezione Civile. Siamo tutti consapevoli che trattasi di un piccolo, anzi piccolissimo apporto a cui però auspichiamo vorrà attribuirsi un elevato valore simbolico, nella speranza che possa essere il volano per una più ampia azione solidaristica che consenta all’Associazione di ritornare in breve tempo in piena attività.

Lo facciamo convintamente e nella consapevolezza che in situazioni come queste ci si debba stringere attorno a chi vive una condizione di difficoltà, azione che il nostro territorio ha sempre saputo esprimere proprio per il tramite delle tante Associazioni di Volontariato, indipendentemente dall’ambito in cui ognuna di esse opera. Siamo certi che saprete presto risollevarvi! Un affettuoso saluto a tutte le volontarie e volontari dell’Associazione».

Ecco le Associazioni di Volontariato che hanno voluto aderire a questa bella iniziativa:

• A.V.S.E.R. – Barletta (BT)
• Operatori Emergenza Radio Barletta – Barletta (BT)
• Operatori Emergenza Radio Bisceglie – Bisceglie (BT)
• Operatori Emergenza Radio Canosa di Puglia – Canosa di Puglia (BT)
• Confraternita di Misericordia – Corato (BA)
• Associazione Volontari Margheritani – Margherita di Savoia (BT)
• Operatori Emergenza Radio Minervino Murge – Minervino Murge (BT)
• Gruppo Operativo Emergenze – Minervino Murge (BT)
• S.O.S. Città di San Ferdinando – San Ferdinando di Puglia (BT)
• Ass.ne Vol. G. Marconi Emergenza Radio Spinazzola – Spinazzola (BT)
• A.V.S. Casaltrinità – Trinitapoli (BT)