Florigel Pallavolo Andria, buona l’ultima prova casalinga ma vince il Tricase

Florigel Pallavolo Andria, buona l’ultima prova casalinga ma vince il Tricase

I ragazzi di Douglas salutano il pubblico amico con una sconfitta. Sabato ultima sfida a Leverano

La Florigel Andria saluta il proprio pubblico con una gara bella ed avvincente contro il Tricase viziata solo dal risultato finale che non le regala la soddisfazione della vittoria.

Gara tra due formazioni che non avevano più obiettivi da raggiungere, se non concludere nei migliori dei modi un campionato molto difficile ed esaltante allo stesso tempo. Questa fine settimana la Florigel Andria giocherà l’ultima gara della stagione contro la capolista Leverano già matematicamente ai play off.

«Altra bella gara dei nostri ragazzi – ci dice il Direttore Generale Paradies – il tecnico Cezar Douglas ha dovuto adattare il sestetto per l’assenza forzata di Carelli. Ottima la prova dei ragazzi scesi in campo che hanno giocato una pallavolo ricca di azioni spettacolari. Il pubblico accorso al Polivalente per sostenere e ringraziare tutti i ragazzi non sono rimasti delusi”.

Prossima gara, ultima della stagione, nel Palasport di Leverano, sabato 5 maggio a partire dalle ore 18.00, per affrontare la capolista ormai lanciata nella seconda fase dei play-off per il salto di categoria.

Florigel Andria vs Tricase 2-3 (15-25 / 28-26 /-25-22 / 21-25 e 14-16)

Andria: Ace 5, muri 12, battute sbagliate 8. Punti diretti 72 (70%).
Tricase: Ace 3, muri 9, battute sbagliate 14. Punti diretti 74 (65%)
Andria: Cripezzi G.(1), Zonno (4), Fiorillo (14), Caldarola (11), Andriano (16), Porro (11), Carofiglio (14), Pepe (Lib), Cripezzi A (0), Rubino (1), Di Serio (ne), Lorusso (0) e Zingaro (ne).

Campionato Nazionale Serie B – Girone G – 25^ giornata (girone di ritorno)

Classifica: Leverano 61; Gis Ottaviano 52; Romeo Normanna Aversa 51; Pallavolo Bari 49; Virtus Potenza 43; Folgore Massa 38; Fulgor Tricase 31, Tya Marigliano 27; FLORIGEL ANDRIA 27; Erredi Taranto 23; Olimpia Galatina 19; Orthogea Ostuni 16; Matervolley 13.