Giorno del Ricordo: fiori, canti e partecipazione per omaggiare i caduti delle foibe

Dal 2014 ad Andria la celebrazione della ricorrenza. Giorgino: «Memoria per non dimenticare»

Una corona d’alloro, una bandiera italiana, diversi fiori, ma anche il suono dell’inno nazionale a cura dei ragazzi dell’Istituto “Vaccina” e la presenza di due esuli Laura Brussi e Carlo Montani. E’ la celebrazione del Giorno del Ricordo che si ripete ad Andria dal 2014 in diverse forme ma sempre con una piccola cerimonia proprio all’interno del Monumento ai Caduti della città dove è stata apposta una stele in memoria dei caduti delle foibe.

Un “ricordo” che parte dal 10 febbraio, con la giornata istituzionalizzata con legge del marzo 2004, e che vede ad Andria in corso di svolgimento diversi eventi. Presenti, alla cerimonia di questa mattina, tutte le autorità territoriali delle forze dell’ordine oltre all’Associazione Nazionale Carabinieri ed alle autorità civili.

Il servizio completo su News24.City.