La Florigel Andria sbatte contro il Just Mola: è 4-4 al “Palasport”

Un solo punto per gli azzurri di Danisi che restano in zona play-off

Dopo l’importante successo sul campo del Neapolis, la Florigel Andria impatta nel turno infrasettimanale del “Palasport” contro il Just Mola. Finisce con un emozionante 4-4 la sfida “remake” della semifinale di Coppa Italia, un risultato giusto che premia la reazione della squadra di mister Recchia brava a restare sempre in partita. Buona la prestazione del team di Danisi che però complice la stanchezza e la poca incisività sottoporta non è riuscita a conquistare l’intera posta in palio.

Danisi sceglie Camporeale, Rutigliani, De Liso, De Feo e Laporta, Recchia schiera Mastronardo, Corona, Satalino, Albanese e Valente. Partenza fulminea per gli azzurri che dopo appena sei secondi trovano il vantaggio. Laporta intercetta il passaggio di Satalino e infila all’angolino l’1-0. L’Andria sembra in giornata e al 5’ minuto arriva il raddoppio firmato da Rutigliani direttamente da corner. Il match sembra praticamente chiuso al 7’ quando su azione insistita Magno appoggia in rete il 3-0. Da questo momento la Florigel abbassa il proprio baricentro e concede diverse occasioni al Mola. Al 15’ Corona con un preciso pallonetto accorcia le distanze riaccendendo le speranze in casa Just. La squadra di Danisi vuole chiudere i conti nella prima frazione ma la difesa molese regge gli attacchi dei padroni di casa. A due minuti dall’intervallo gli ospiti però accorciano ulteriormente: azione di pregevole fattura e conclusione finale di Valente che trafigge Camporeale. Si va al riposo sul 3-2.

Nella ripresa i ritmi restano alti e al 36’ Rutigliani da banda sinistra buca Mastronardo con una precisa puntata che vale il 4-2. Gara chiusa? Assolutamente no, perché il Mola reagisce subito e al 40’ si rifà sotto con un preciso lob di De Cataldo su assist di Soldano. L’Andria subisce il contraccolpo psicologico e al 50’ gli ospiti pervengono al pari con un tapin vincete di Satalino dopo il palo colpito da Corona. Il finale è al cardiopalma con occasioni da una parte dell’altra, ma il risultato di 4-4 non cambierà sino al triplice fischio.

La Florigel Andria con questo punto sale a quota 39 al quinto posto in classifica e sabato prossimo sarà impegnata sul proibitivo campo del Futsal Salapia, seconda forza del campionato.