Bari troppo forte per la Fidelis: al “Degli Ulivi” finisce 0 a 3

Doppietta di Kozak e gol di Marrone per il successo degli uomini di Grosso

Il Bari mostra tutta la propria superiorità di categoria mentre la Fidelis sviluppa qualche buona trama ma subisce in difesa e spreca in avanti. Finisce con un rotondo 0 a 3 l’amichevole del Degli Ulivi organizzata dalle due società per cercare ritmo partita e trovare nuove soluzioni in vista del ritorno in campo per il campionato. Poco più di 500 gli spettatori sugli spalti e Fabio Grosso sceglie un 4-2-3-1 con Kozak in avanti ed alle sue spalle Galano pronto al supporto centrale. Solo panchina dal primo minuto per i nuovi arrivi. Per la Fidelis, invece, Aldo Papagni si affida al classico 3-4-3 con il trio Ippedico-Lattanzio-Bottalico alla ricerca del gol. In campo dal primo minuto anche Cilli in porta e diversi atleti in procinto di partire come Curcio o Rada.

Parte bene la Fidelis che mette in campo tanta corsa ed al 14′ prova la prima sortita offensiva del match grazie a De Giorgi che dal limite dell’area di rigore calcia potente da sinistra ma la sfera finisce a lato sotto lo sguardo attento di Micai. Al 20′, poi, è una bella azione in velocità sviluppata dallo stesso De Giorgi sulla sinistra e rifinita da Curcio dal fronte opposto a metter Lattanzio di testa nelle più ideali condizioni per siglare il vantaggio. Ma l’incornata non trova la porta di Micai per pochi centimetri. La risposta del Bari arriva al 23′ quando sul primo calcio d’angolo del match la palla danza pericolosamente in area azzurra e Kozak manca una conclusione facile facile. Alla mezz’ora, tuttavia, arriva il gol del vantaggio degli ospiti baresi: palla persa a centrocampo dalla FIdelis e partenza in contropiede del Bari che pesca Kozak in piena area di rigore libero di battere Cilli in disperata uscita. Un minuto dopo il gol fuori Tello e dentro Busellato con Galano che Fabio Grosso sceglie di spostare sulla destra. E subito arrivano i frutti sperati visto che al 40′ arriva il raddoppio barese: sponda barese di Galano, palla deviata e Marrone di piatto batte Cilli che prova il disperato salvataggio ma la sfera supera la linea di porta. Poco o nulla più per un primo tempo in cui dopo i primi minuti di supremazia territoriale andriese, il Bari ha messo in campo tutta la propria superiorità tecnico-tattica specialmente nell’ultimo quarto d’ora.

Nella ripresa in campo per la Fidelis ci restano solo Matera e Tiritiello. Poi Papagni sceglie una completa rivoluzione confermando, tuttavia, il modulo. In attacco il tridente formato da Minicucci-Croce-Barisic. Nel Bari Fabio Grosso conferma il 4-3-3 che ha finito la seconda parte di prima frazione e manda in campo il solo De Lucia in porta al posto di Micai. Parte subito meglio la Fidelis con al 6′ il cross perfetto da destra di Di Cosmo per la testa di Minicucci che tocca la sfera mandandola a lato di poco. Ma sul ribaltamento di fronte arriva il tris dei galletti: è Busellato a servire alla perfezione Kozak che si gira su se stesso e batte da pochi passi Maurantonio. Girandola di cambi per Grosso che cambia il fronte offensivo inserendo tra gli altri anche Cissè-Floro Flores e Brienza. La Fidelis cerca con insistenza il gol della bandiera e lo sfiora al 17′ quando Minicucci parte in contrattacco e serve Di Cosmo sulla corsa a destra il cui tiro è potente ma impreciso. 21 minuti di gioco ed è Piccinni ad illuminare per Barisic che tutto solo addomestica il pallone e calcia potente ma centrale con De Lucia abile a bloccare in due tempi. Al 26′ arriva la replica barese che, dopo una nuova girandola di cambi, trova il tiro con Henderson al suo esordio con la maglia barese, ma Maurantonio para a terra. Ancora Bari al 37′ con l’incursione di Floro Flores che salta Maurantonio con un pallonetto ma non inquadra di poco la porta. La Fidelis soffre e da sinistra, un minuto dopo, Cissè entra in area ma l’estremo difensore andriese è bravissimo a chiudere lo specchio in uscita. Tre minuti di recupero e gara chiusa tra gli applausi del pubblico e con buone indicazioni per entrambe le formazioni.

Tabellino FIDELIS ANDRIA – BARI 0-3: amichevole stagione 2017/2018
FIDELIS ANDRIA P.T. (3-4-3): Cilli 5,5; Celli 5, Tiritiello 5,5, Rada 5,5; De Giorgi 6, Esposito 6, Matera 6, Curcio 5; Bottalico 5,5, Lattanzio 6, Ippedico 5,5.
FIDELIS ANDRIA S.T. (3-4-3): Maurantonio 5,5; Tiritiello 6 (25′ st Antonicelli sv), Quinto 6, Colella D. 5,5; Di Cosmo 6,5, Piccinni 6,5, Matera 6 (25′ st Colella F. sv), Pipoli 5,5; Minicucci 6, Croce 6, Barisic 6.
In Panchina: Sisto.
Allenatore: Papagni 5,5
BARI (4-2-3-1): Micai 6 (1’ st De Lucia 6); Sabelli, Diakhitè (39′ st Cassani sv), Marrone 6 (18′ st Oikonompou 6), D’Elia 6 (7′ st Balkovec 6); Anderson 6 (39′ st Capradossi sv), Tello 5,5 (31’ st Busellato 6, 25′ Henderson sv); Petriccione 6 (18′ st Basha 6), Galano 6 (7′ st Brienza 5,5), Improta 5,5 (7′ st Floro Flores 5,5); Kozak 7,5 (7′ st Cissè).
In panchina: Iocolano, Da Silva, Empereur.
Allenatore: Grosso 6,5.
ARBITRO: Vergaro di Bari.
RETI: pt 30’ Kozak (B), 40′ Marrone (B); st 7′ Kozak (B).
NOTE: Pomeriggio fresco, terreno in cattive condizioni. Spettatori 495 per un incasso di 1691 euro. Angoli: 5 a 3 per il Bari. Recupero pt 0′; st 3′.