La Fidelis Andria dice si al progetto “Quarta Categoria”

Punto di riferimento per l’attivazione del progetto sarà il Centro “Quarto di Palo”

Il primo torneo ufficiale in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano rivolto ad atleti con disabilità intellettive, relazionali e psichiche. La Fidelis Andria dice si al progetto “Quarta Categoria – Io voglio giocare a calcio”. Un’organizzazione che prevederà l’esordio assoluto della Federcalcio nell’ambito delle disabilità.

Punto di riferimento per l’attivazione di questo progetto sarà il Centro “Quarto di Palo” istituto storico della città di Andria sempre in prima linea per il recupero funzionale e all’integrazione sociale delle persone diversamente abili.

Non poteva mancare ad un appuntamento così importante anche il tecnico della Fidelis Andria Aldo Papagni, da sempre massimo sostenitore dello sport a 360 gradi.