“Una pila alla volta” per premiare le classi più virtuose

Parte anche ad Andria una campagna nazionale patrocinata dal Ministero dell’Ambiente

UNA PILA ALLA VOLTA ANDRIA (2)E’ stata presentata ad Andria la campagna nazionale patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e promossa dal Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori, dal titolo “Una Pila Alla Volta”. Alla base del progetto la raccolta differenziata di pile ed accumulatori portatili in Puglia a partire dalle scuole. In palio decine di buoni acquisto da spendere in attrezzature didattiche e sportive.

L’obiettivo, come detto, è sensibilizzare i giovani alla corretta gestione dei rifiuti delle pile esauste che non vanno gettate con i rifiuti indifferenziati ma separati e portati negli appositi punti di raccolta sul territorio. Nelle prime settimane di avvio del progetto, nella regione Puglia, sono già quasi 40 i rappresentanti delle scuole iscritti al contest.

Solo in Puglia, nel 2016, sono stati raccolti e gestiti dal Centro di Coordinamento Nazionale Pile ed Accumulatori, 110.361 kg di pile e accumulatori portatili con una variazione rispetto al 2015 di circa un +50%. Per quanto riguarda il numero di luoghi di raccolta serviti dai Consorzi iscritti sono complessivamente 338, di cui 75 punti presso le isole ecologiche e 249 presso le attività commerciali (oltre a 14 centri di stoccaggio e aziende specializzate). Nella Provincia di Barletta-Andria-Trani, in particolare, sono stati avviati al recupero oltre 5mila kg di pile e accumulatori portatili, ritirati presso i 18 luoghi di raccolta presenti sul territorio.

Il servizio completo su News24.City.