Un derby di occasioni ma senza reti: Fidelis-Bisceglie 0-0

Azzi e Partipilo rispondono ai gol mancati da Nadarevic e Lattanzio

Manca solo il gol in una gara spumeggiante che, tuttavia, dice che la Fidelis Andria non vince ancora dopo tredici gare e resta nei bassifondi della graduatoria. Il Bisceglie, invece, prosegue nella buona striscia e porta a casa un punto con qualche rammarico. Tante assenze nella Fidelis con il tecnico Loseto a scegliere di tornare al 4-3-3 e Piccinni trasferito in difesa come terzino destro. In attacco spazio a Nadarevic dal primo minuto. Per Zavettieri, invece, modulo speculare ed attacco affidato al trio Partipilo, Jovanovic ed Azzi. Parte subito bene la formazione di casa che dopo tre giri di lancette trova la prima azione pericolosa con Curcio che batte una punizione dai 25 metri potente e ben respinta da Crispino con i pugni. 13’ ed è ancora pericolo per la porta ospite: Curcio da sinistra imbecca perfettamente Scaringella che è poco convinto di testa con la palla a lato. La palla resta tra i piedi della Fidelis che, tuttavia, punge nuovamente solo alla mezz’ora quando una punizione di Quinto diventa un assist preciso per Lattanzio abile a colpire di testa ma alto di poco. Tre minuti dopo è Nadarevic a provare un cross da destra che diventa un tiro con Crispino a rifugiarsi in angolo. Ma il Bisceglie guadagna campo ed al 42’ arriva l’occasionissima con un tiro velenoso di D’Ancora che Maurantonio non trattiene ma la sfera finisce lentamente in angolo. Ribaltamento di fronte e Lattanzio prova con la punta da posizione defilata ma Crispino salva tutto con il piede.

Pronti via, nella ripresa, e tra la contestazione dei tifosi andriesi in tribuna verso i nuovi possibili soci di Montemurro, arriva l’occasionissima per la Fidelis dopo 5 minuti di gioco. Azione sviluppata sulla destra e palla per Nadarevic dopo una corta respinta della difesa ospite con porta sguarnita e tiro facile facile deviato in angolo. La gara si infiamma ed al 7’ arriva la replica del Bisceglie: Partipilo parte da destra e calcia con la palla deviata, Azzi la rimette al centro ma Jovanovic va fuori tempo e la difesa azzurra respinge. Un solo giro di lancette e Nadarevic prova a riscattarsi con un servizio perfetto da sinistra per Lattanzio che nel cuore dell’area di rigore calcia ma si fa murare il tiro dalla difesa di casa. All’11’ nuovamente ospiti pericolosi sempre con Partipilo che in contropiede, dopo un errore di Curcio, trova il tiro deviato d’istinto da Maurantonio. Sul proseguo, lo stesso numero 7 biscegliese, calcia a lato. Ma gli ospiti pendono dalle giocate di Partipilo ed al 22’, su calcio di punizione mette i brividi ai tifosi di casa. Il Bisceglie è padrone del campo ed al 27’ arriva l’occasione più importante: azione tutta di prima sino a liberare al tiro Risolo completamente solo ma è decisivo l’intervento di Maurantonio che devia in angolo. Estremo difensore di casa che diventa nuovamente fondamentale al 37’ quando il Bisceglie in contropiede manda tutto solo Azzi da sinistra a calciare a rete ma Maurantonio salva tutto.

Il tabellino di Fidelis Andria – Bisceglie 0-0
FIDELIS ANDRIA (4-3-3): Maurantonio 7; Piccinni 6, Celli 6, Rada 6, Curcio 5,5; Esposito 6 (45’ st Bottalico sv), Quinto 5,5, Matera 6; Nadarevic 6 (29’ st Minicucci sv), Scaringella 5,5, Lattanzio 6.
In Panchina: Cilli, Colella, Barisic, Ippedico, Di Cosmo, Paolillo.
Allenatore: Loseto 5,5.
BISCEGLIE (4-3-3): Crispino 6; Delvino 5,5 (32’ st Migliavacca sv), Petta 6, Markic 6, Jurkic 6; D’Ancora 5,5 (17’ st Toskic 5,5), Vrdoljak 5,5, Risolo 6,5 (32’ st Lugo sv); Partipilo 6,5 (39’ st Montinaro sv), Jovanovic 6 (38’ st Gabrielloni sv), Azzi 5,5.
In panchina: Vassallo, Alberga, Raucci, Giron, Boljat.
Allenatore: Zavettieri 6.
ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso.
NOTE: Serata fresca, terreno in cattive condizioni. Spettatori 2291 (1019 abbonati) per un incasso di 19242 euro. Ammoniti: Matera, Celli, Partipilo, Esposito. Angoli: 6 a 6. Recupero pt 1’; st 4’.