Manutenzione strade, dirigente e funzionario scrivono ai Sindaci

«Impossibilità di fronteggiare qualsiasi intervento di messa in sicurezza»

Gli oltre 600 chilometri di strade provinciali sono attualmente sprovviste di manutenzione ordinaria e straordinaria per mancanza di fondi. E’ questo il succo di una missiva inviata dal Dirigente del Settore Lavori Pubblici e dal Responsabile di Servizio della BAT ai dieci sindaci della Provincia oltre che al Presidente Nicola Giorgino ed alla Polizia Provinciale.

L’oggetto della missiva, infatti, parla proprio di “attività di primo intervento lungo la viabilità provinciale”. Nella lettera, datata 11 settembre, si legge l’impossibilità e l’impotenza per gli uffici competenti di provvedere a metter in campo risorse per la messa in sicurezza anche dopo, per esempio, le prime piogge autunnali che hanno già creato non pochi disagi. Con la missiva, infatti, come spiegano i due tecnici della Provincia BAT, si vuole «sommessamente rappresentare come le prime manifestazioni a carattere piovoso in tutto il territorio della Provincia BAT, stanno generando situazioni di disagio, pericolo e difficoltà di circolazione per tutti gli utenti della strada».

Nella stessa lettera si ricorda come vi sia ancora l’assenza del bilancio finanziario 2017 e che comunque le poche risorse appostate, in quel piano economico non ancora approvato, siano sostanzialmente già spese per fronteggiare la passata emergenza neve. «Si conferma – ricordano i due dipendenti della Provincia BAT – la totale disponibilità a qualsiasi supporto tecnico telefonico, ma si conferma allo stesso modo, l’impossibilità di fronteggiare qualunque intervento di messa in sicurezza».

Quindi una sostanziale disponibilità a consulenze telefoniche ma nessuna risorsa economica per operare, con buona pace per i ponti pericolanti, le buche stradali ed i guard rail danneggiati su oltre 600 chilometri di strade a gestione provinciale.