Il Warang Group Andria trionfa al South Italy Open Championship

30 medaglie conquistate in ricordo del piccolo Francesco Nannola

Il Warang Group Andria trionfa al South Italy Open Championship presso la sede di Spezzano Albanese. La stagione sportiva del team andriese si conclude conquistando nella competizione calabrese un bottino di 30 medaglie di cui 13 ori, 9 argenti e 7 bronzi.

Non sono mancati momenti di commozione quando durante la cerimonia di apertura il M° Ivano Diodati ha dedicato una targa ricordo al piccolo Francesco Nannola, componente del Warang Group, scomparso improvvisamente due settimane fa’.

I ragazzi andriesi che si sono distinti in questo evento sono: nel settore bimbi 6/9 anni: Lomuscio Francesco Pio oro forme argento combattimento, Sciannandrone Cristian oro forme oro combattimento, Di Liddo Giorgia oro forme oro combattimento; nel settore ragazzi 10/12 anni: De Nigris Francesco oro forme bronzo combattimenti, Di Ciommo Riccardo oro forme oro combattimento, Acquaviva Davide oro forme argento combattimento, Lopetuso Nicola oro forme oro combattimento, Matera Michele argento forme oro combattimento; settore junior 13/15 anni: Ieva Michele argento forme bronzo combattimenti, Malcangi Alessandro bronzo forme bronzo combattimenti, Capogna Alessandro argento forme argento combattimento, Dautaru Nicola argento forme bronzo combattimento, Lomonte nicola bronzo forme; settore junior 15/17 anni: Lomuscio Michele argento combattimento, Lorusso Nicola bronzo combattimento.

Inoltre un bellissimo primo posto con trofeo per il team bambini 6/9 anni formato da i piccoli Giorgia Di Liddo, Lomuscio Francesco Pio ed il piccolissimo Sciannandrone Cristian nelle forme a squadra, un secondo posto nelle forme a squadra per il team junior 10/12 anni ed un terzo per il secondo team junior 13/15 anni. Infine il Team Lomuscio è stato premiato con la Supercoppa come miglior squadra della competizione.

«Non posso che essere soddisfatto e felice di come si sia conclusa questa stagione sportiva – afferma il maestro Antonio Lomuscio – anche se il ricordo della prematura scomparsa del piccolo Francesco è ancora vivo e tutta la squadra ha dichiarato che non ci saranno festeggiamenti per quest’anno».