Gigi Vurchio, la pizza è questione di cuore e professionalità

Il racconto del campione mondiale con la sua “Pizza Andria”

Un ospite speciale per una nuova puntata di #PROTAGONISTI. Ecco Gigi Vurchio, 34 anni, andriese doc, professione: pizzaiolo. Gigi nel corso della sua carriera, partita all’età di 13 anni, ha ottenuto numerosi risultati. Una carriera sempre in ascesa, tra gare e concorsi, con una professionalità non comune a tutti. Proprio nel novembre 2016 ha raggiunto il titolo di campione mondiale nella categoria Pizza Classica con la sua specialità tutta nostrana, la “Pizza Andria”. Ingredienti semplici, provenienti dalla sua terra di nascita, che nel complesso donano al cliente un’esplosione di sapori difficilmente raccontabili a parole. “Pizza Andria” rappresenta, attualmente, il momento più alto della carriera professionale di Gigi. L’auspicio che il talento andriese possa continuare a stupire con la sua manualità, dedizione al lavoro e attenzione al particolare. Esatto, perché “creare” una pizza non significa solo prendere un impasto e buttarlo lì con un po’ di mozzarella, salsa e ingredienti preparati a caso. Sin dall’impasto bisogna dedicare la massima attenzione ai livelli di lievito. Consentire alla “pagnotta” di crescere con calma, senza che diventi pesante per gli stomaci più delicati.

Nella puntata di #PROTAGONISTI, Gigi Vurchio si racconta, dagli inizi della sua carriera, al presente. Dalla sua prima gara sino agli ultimi risultati. Ed infine, un piccolo momento di condivisione in cui il pizzaiolo 34enne ci prepara la sua “Pizza Andria”, spiegandoci ingredienti, preparazione, e degustando i nostri palati con un prodotto che vi consigliamo vivamente di assaporare. Un esempio di professionalità e passione, perché per Gigi Vurchio la pizza è prima di tutto una questione di cuore, e dopo un lavoro.